Finalmente una buona notizia: dal 5 al 10 settembre arriva il Supersalone a Rho Fiera Milano.

Salone del Mobile

Dopo tanto, troppo tempo di scetticismo esterno, finalmente, durante la conferenza stampa di oggi del Salone del Mobile, si annuncia l’evento unico e irripetibile che si terrà a Milano dal 5 al 10 settembre 2021. È stato un anno duro per tutti e, ancora di più, per il mondo delle fiere. Questo di oggi però è un giorno di ripartenza, un giorno in cui viene affermata la voglia di rimettersi in gioco, lanciando un messaggio forte a tutto il mondo. Il team del Salone del Mobile ha sempre creduto di potercela fare, con l’ottimismo e la forza dell’innovazione che da sempre lo contraddistinguono. Tanti i dubbi e le incertezze che sono state superate, a raccontarlo in conferenza è il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin.

«Abbiamo pensato non fosse possibile – annuncia Feltrin – saltare un altro anno di Salone del Mobile, la nostra vetrina che ci aiuta a esaltare le nostre capacità. L’abbiamo fatto in una formula che fosse adatta a questo momento. Abbiamo dimostrato ancora una volta che essere leader è esserlo non solo nei momenti di calma piatta o vento a favore ma anche quando c’è la tempesta. La cosa è nata con dei tempi bruciatissimi, in Italia riusciamo a fare queste cose in pochissimo tempo, è la magia di noi italiani».

claudio feltrin

«Questo evento – prosegue Feltrin – è stato un lavoro molto complesso e difficile, sarebbe stato molto più semplice rinunciarci, quindi rimandare la fiera al prossimo anno. Noi invece ci siamo messi d’impegno per concepire una formula realizzabile, oltre che affascinante e, ovviamente, sostenibile. Siamo convinti, avendo parlato anche con le aziende, di aver trovato la sintesi giusta per il momento giusto. C’è solo grande curiosità e entusiasmo».

Progetto digitale

La novità assoluta di quest’anno è sicuramente il lancio del progetto digitale, di cui il presidente Feltrin parla con euforia. «Il 30 di giugno presenteremo il portale digitale, altro fattore molto importante, si aggiunge innovazione all’innovazione. Siamo arrivati ad un risultato premiante che siamo sicuri sia la parte che mancava per rendere il Salone ancora più unico. Sarà un portale che guarda alle aziende, quindi alle esigenze che queste posso avere di esporre i propri prodotti e, quindi, far durare il Salone 365 su un anno. Poi c’è una parte editoriale, molto interessante anche questa, e il Salone digitale diventerà così un punto di riferimento».

supersalone milano

Maria Porro

Dopo l’intenso intervento di Claudio Feltrin, è invitata a salire sul palco Maria Porro, presidente di Assarredo. «Il Salone del Mobile – annuncia la Porro – è la casa comune delle aziende da ormai 60 anni, è la settimana più faticosa e più bella dell’anno per le aziende del design. È un momento corale, in cui ogni azienda racconta al mondo la propria ricerca e la propria innovazione. Sarà un evento aperto, che ha una storicità importante, in cui le aziende sono assolutamente protagoniste.

È un anno molto complesso che ha richiesto un ripensamento alle stesse aziende della modalità di approccio ai clienti, alla presentazione dei prodotti, ha richiesto una riflessione e, questa stessa riflessione, è stata fatta dal Salone. Ovviamente le aziende hanno esposto le difficoltà a partecipare ad un evento così come lo abbiamo sempre conosciuto. Allo stesso tempo, così come le aziende non si sono fermate in questo anno e più di pandemia, allo stesso modo il Salone non ha rinunciato a ripensare se stesso e a inventare qualcosa che fosse innovativo e rispondesse a questa esigenza delle aziende».

Stefano Boeri

Dopo un grande applauso, è il momento di salire sul palco dell’architetto Stefano Boeri, curatore dell’evento straordinario di settembre. «All’inizio avevamo qualche perplessità – comincia Boeri – perché il tempo è molto poco. Poi però abbiamo iniziato a lavorare con Claudio Feltrin e il team del Salone e abbiamo capito che si poteva accettare una sfida come quella di fare un Salone diverso da quello tradizionale, a 7 mesi dalla 60esima edizione del Salone del Mobile, che sarà ad aprile 2022. Pensiamo che sia importante non perdere un altro anno, che sia importante dare un segno, da Milano e dall’Italia, che stiamo ripartendo e che c’è un rilancio forte. Quindi abbiamo scommesso su un’edizione assolutamente inedita e io credo anche imperdibile».

supersalone triennale

Supersalone

Dopo questo annuncio di speranza e ripartenza, è lo stesso Boeri ad annunciare il nome dell’evento di settembre, che risponderà al nome di ‘Supersalone’. Un nome internazionale, grintoso e accattivante, per far risaltare, ancora una volta, la straordinarietà e unicità di questo imperdibile evento. Vi aspettiamo a settembre a Rho Fiera Milano!

____________________________

Testo e foto: Giulia Di Giovanni

Se l’articolo ti è piaciuto, ricordati di mettere un LIKE qui sotto o lascia un commento: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news pubblicate? Seguimi sulla pagina Facebook @blogmessaafuoco o sulla pagina Twitter @InfoMessaafuoco o su Instagram @blog.messaafuoco

Grazie!

____________________________

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.