A Milano, grazie alla tanto attesa Fiera dell’Artigianato, è possibile fare il giro del mondo in soli 9 giorni.

La Fiera dell’Artigianato

Ne sentivo parlare da tempo, me la presentavano come la migliore Fiera mai organizzata a Milano. Ascoltavo leggende sul fatto che a Rho si riuscisse a fare il giro del mondo in pochi giorni o, addirittura, in poche ore. Dai racconti immaginavo una fiumana di gente con grandi trolley, come in una sorta di aeroporto. Pensavo che tutti fossero esagerati, chi mai andrebbe ad una Fiera con grandi bagagli? Eppure, mi sono dovuta ricredere.

Gli acquisti in Fiera

La 24esima Fiera dell’Artigianato quest’anno è allestita dal 30 novembre all’8 dicembre negli spazi dedicati di Milano Rho. Il weekend del 30 sono a Roma, durante la settimana invece lavoro in ufficio e quindi, come gran parte delle persone, mi riduco ad andare al famoso Salone solo sabato 7 dicembre. Mi va di lusso, mi avevano fatto un prospetto ultra-negativo sulla quantità di persone che ci sarebbero state, sulle cavallette pronte ad accaparrarsi del cibo gratis e sulle centinaia di zaini da 80 litri pieni di acquisti.

mappa artigianato in fiera

Regioni italiane

Arrivo a Rho Fiera con calma, dopo pranzo, sperando di scampare alla gran parte del flusso mattutino. La metro rossa è piena ma giungo a destinazione senza particolari tribolazioni. Entro dai tornelli di Porta Est e mi tuffo subito nei primi padiglioni sulla sinistra: mi ritrovo in Trentino. Passo poi per la Toscana, dove mi trattengo a fare un primo acquisto, e poi proseguo per la Campania, la Calabria e l’Umbria. Mi fermo nuovamente in Abruzzo, dove faccio qualche altro pensierino natalizio. Avevano ragione le persone che mi consigliavano questa Fiera: sono nel paese dei balocchi. Qui infatti si gira il mondo davvero passando da uno stand di abiti ad uno di cibo tipico attraversandone poi altri dedicati a gioielli, ceramiche, tessuti, pellami e così via.

ceramica portogallo

preparazione strudel

Europa e mondo

Esco dai primi padiglioni e all’improvviso mi ritrovo in Francia, passeggio tra gli artisti di Montmartre, tra boulangerie e macarons per poi arrivare d’un tratto in Spagna, poi in Marocco tra una montagna di spezie e ancora in Germania con brezel ovunque. Mi fermo a lungo in Portogallo, affascinata dai suoi colori e poi continuo a passeggiare. Attraverso la strada e sono dall’altro capo del mondo, in Vietnam, India, Nepal, Cina, Perù.

spezie marocco

montmartre parigi francia

1 milione in Fiera

Dopo ore trascorse a vagare tra un paese e l’altro decido che è l’ora di tornare a casa. Sono le sette di sera quando mi avvio verso la metro. La fila ai tornelli è lunga almeno 100 metri, mai vista la stazione così intasata. Le stime sulle visite arrivano dall’Ansa la sera di domenica: oltre 1 milione le persone giunte a Rho Fiera in 9 giorni, entrate grazie al Pass gratuito.

pecorino sardo fiera

Giro del mondo

Mi torna in mente un libro letto tra elementari e medie “Il giro del mondo in 80 giorni” e ricordo di aver fatto un giro attorno al Globo attraverso le parole di Jules Verne. Oggi penso che, a modo mio, ho compiuto un nuovo viaggio lampo intorno al mondo per mezzo dei miei occhi e dei miei sensi, sentendo profumi e toccando realtà a me lontane. Una Fiera davvero apprezzata per chi, come me, in questo momento non può permettersi di attraversare l’oceano, visitare nuovi paesi e conoscere nuove culture.

stand ceramica

____________________________

Testo e foto: Giulia Di Giovanni

Se l’articolo ti è piaciuto, ricordati di mettere un LIKE qui sotto o lascia un commento: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news pubblicate? Seguimi sulla pagina Facebook @blogmessaafuoco o sulla pagina Twitter @InfoMessaafuoco o su Instagram @blog.messaafuoco

Grazie!

____________________________

Con questo articolo partecipo al concorso #unblogalmese del mese di dicembre 2019 indetto dal blog Trippando

2 Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.