Oggi siamo a Lavagna, una cittadina ligure che affaccia sul meraviglioso Golfo del Tigullio.

leone santo stefano lavagna

Lavagna

C’è un luogo in Italia che è il simbolo della scuola, delle interrogazioni, dei cancellini polverosi e dei gessetti. È Lavania (in latino), poi diventata Lavagna, la città ligure che affaccia sul Golfo del Tigullio, in provincia di Genova. Pietra di Lavagna è infatti il nome dato all’ardesia, la pietra di colore nero con cui vengono realizzate le classiche lavagne scolastiche. Queste lastre di ardesia non sono utilizzate solo nel nostro paese ma, nel ‘900, venivano trasportate in tutto il Mediterraneo e nell’Europa del Nord tramite un’imbarcazione chiamata leudo.

ardesia

Riviera del Levante

Pian piano ci giriamo tutta la regione. Capitiamo a Lavagna un po’ per caso, abbiamo trovato un albergo molto buono, sul mare, con parcheggio interno e stabilimento incluso nel prezzo. Decidiamo quindi di provare e di visitare quest’altra bella cittadina della Riviera del Levante.

lavagna

“U Brunzin”

Arriviamo di sera e andiamo subito a cena. La mia parrucchiera ci consiglia un ristorante di pesce freschissimo e a buon prezzo. Si chiama U Brunzin” e si trova in pieno centro, non nelle vie caotiche della movida e dello shopping ma in una via carina e defilata, via XX settembre. Qui l’ambiente è molto accogliente, semplice e il personale è gentile. In più si mangia davvero bene, dovrò ringraziare Giovanna per avermelo consigliato!

u brunzin

Santo Stefano

Dopo cena facciamo un giro per via Roma e piazza della Libertà dove c’è un bel mercatino con diversi banchetti, tra liquirizie, tovagliette, miele e molto altro. Da qui ci dirigiamo verso la bellissima Basilica di Santo Stefano. Leggiamo che i lavori dell’odierna costruzione hanno inizio nel 1650 per terminare quasi vent’anni più tardi. Piazza Guglielmo Marconi, qui dove sorge la Basilica, è il vero cuore pulsante della cittadina. Troviamo gioielli come il Porticato Brignardello, l’imponente scalinata che porta alla chiesa e le facciate delle case tipicamente colorate.

basilica santo stefano

Mare

Il giorno dopo ci rilassiamo al mare, l’acqua è limpida, un po’ freddina ma, superato l’impatto iniziale, è molto piacevole fare un bel bagno. Le ore trascorrono velocemente ma ci ripromettiamo di tornare presto in questa bella città.

____________________________

Testo e foto: Giulia Di Giovanni

Se l’articolo ti è piaciuto, ricordati di mettere un LIKE qui sotto o lascia un commento: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news pubblicate? Seguimi sulla pagina Facebook @blogmessaafuoco o sulla pagina Twitter @InfoMessaafuoco o su Instagram @blog.messaafuoco

Grazie!

____________________________

Articolo precedenteMilano design week: torna il Salone del Mobile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.